A500mini_fA500mini_d

Produzione: 2022

Emulatore Amiga
Design molto simile all'originale
Tastiera finta
3 porte usb
Uscita hdmi
Joypad e mouse USB in dotazione

La tanto attesa A500 è arrivata!

Dopo gli altri mini e maxi ora è il turno della A500 mini, cosa ne penso? Ne vale la pena?

Come per tutti i mini e queste riedizioni c’è da dire che non sono veri computer, sono degli emulatori software.

Cosa vuol dire un emulatore software? beh, per cominciare la scheda al suo interno è molto simile ad un Raspberry con un suo sistema operativo in cui è installato un emulatore. In questo caso parliamo di Amiberry, un emulatore in grado di far girare software Amiga 500 e non solo visto che può emulare anche altri tipi di processore e quindi altre versioni di Amiga.

La differenza tra un emulatore hardware sta nel fatto che quest’ultimo ricrea fisicamente un processore e più componenti dell’hardware con tutti i suoi pregi e difetti della macchina originale, in oltre alle differenze di gestione dei segnali/processi che vengono gestiti simultaneamente mentre in un emulatore seguono la logica di un programma e si parte dall’inizio codice fino alla fine e così via.

Perché non fare allora tutti FPGA? Il costo sarebbe molto elevato e spesso l’utente finale non cerca una macchina fedele al 99%, anche perché a questo punto sarebbe più facile e meno costoso reperire un vero Amiga (se parliamo di una fascia bassa). Lo scopo di questi mini è di poter far rivedere quei giochi e magari rivivere quelle emozioni o mostrare ai nostri figli o amici come siamo cresciuti, con cosa giocavamo ecc.

Nostalgia! questa è la parola chiave che manda avanti queste produzioni.
Ora però parliamo un po’ di questa macchina e lasciamo da parte le nostre emozioni.
Tutto sommato io non amo molto i mini perché non avendo la tastiera funzionante li riducono ad una console, si è vero che si può mettere una tastiera USB, ma a questo punto mi perde un po’ la magia di avere sotto mano un vero computer ed assomiglia più ad un emulatore con un bel case. Vi ricordo che queste cose le possiamo benissimo fare con un PC o anche con un Raspberry, e allora dove sta la differenza?

Le principali sono proprio un case ben fatto e simile all’originale da essere così carino che solo lui è un bel oggetto da esporre, “si ma il costo per questo soprammobile non è da poco..”, direte voi.
Le altre sue caratteristiche sono di avere un front-end bello (beh, dipende da gusti) e soprattutto semplice.
Ricordiamoci sempre lo scopo di queste riproduzioni, sono di poter caricare i giochi in modo semplice, salvarli e continuare senza complicarsi la vita. Poter tirare fuori questa A500, collegare il video, il joypad e giocare subito, ma ovviamente anche di staccare 2 cavi e mettere via tutto! senza perdere tempo e in pochissimo spazio, avete presente quanto è grande una Amiga500?

Cosa troviamo nella scatola?

Il package è curato ben fatto, all’interno troviamo questa bella 500 in miniatura con sotto 2 scatole contenenti il mouse ed il joypad più un cavo HDMI ed il cavo microUSB per l’alimentazione della console. Non c’è l’alimentatore USB 5V e dovrete usare il cavo di USB con un alimentatore che avrete in casa oppure collegato ad un PC o altra presa USB (anche del TV) che possa alimentare questo hardware.

Lista dei giochi precaricati (25)

  • Alien Breed 3D
  • Alien Breed: Special Edition ’92
  • Another World
  • Arcade Pool
  • ATR: All Terrain Racing
  • Battle Chess
  • Cadaver
  • California Games
  • The Chaos Engine
  • Dragons Breath
  • F-16 Combat Pilot
  • Kick Off 2
  • The Lost Patrol
  • Paradroid 90
  • Pinball Dreams
  • Project-X: Special Edition ’93
  • Qwak
  • The Sentinel
  • Simon the Sorcerer
  • Speedball 2: Brutal Deluxe
  • Stunt Car Racer
  • Super Cars II
  • Titus the Fox
  • Worms: The Director’s Cut
  • Zool

Aspetti positivi:
Subito pronto, con solo 8 secondi abbiamo l’interfaccia utente e i giochi vengo caricati in pochissimi secondi.
Possibilità di salvare 4 snapshot per ogni gioco/programma.
Carica file esterni in formato whdload tramite USB
Buona dotazione e qualità del mouse e Joypad utilizzabili anche in un PC.
Emula diverse versioni Amiga, anche i giochi AGA.

Aspetti negativi:
L’uscita audio passa solo attraverso l’HDMI, se lo collegate ad un monitor occorre uno splitter o non sentirete nulla.
L’hardware non è molto performante per futuri upgrade/mod ma per le funzionalità della macchina vanno bene.
Solo 3 porte USB. Collegando il mouse, il Joypad e una pendrive non rimane nessuna porta per la tastiera.
Nessun supporto nativo per il Workbench, si può caricare con altri sistemi da smanettone.

Conclusioni

La risposta che tutti state aspettando, vale la pena acquistare questa A500 mini?
Guardatevi anche il video della recensione dove vedrete con in vostri occhi come è semplice e veloce caricare un gioco.
A mio gusto personale avrei preferito la versione con tastiera funzionante, le mini non mi fanno impazzire.
Di recente hanno aggiornato il pacchetto Whdload ed ora non c’è più quel problema che avevo riscontrato nel caricare i giochi, partono tutti (o almeno tutti quelli che avevo testato). 

Il prezzo appena uscita secondo me era troppo alto per quello che possiamo fare con questa mini. Se non avete fretta io aspetterei che scenda un po’, già nelle prime 2 settimane è scesa di 10€.

Al contrario del The C64 maxi, non vi posso dire che al prezzo attuale (129€) è un buon acquisto, ma se volete giocare con i giochi Amiga senza smanettare troppo sul pc o tirare fuori un RB e collegare alimentazione, joystick ecc.. Oppure se volete un piccolo oggetto carino, semplice e veloce da collegare con anche mouse e joypad allora SI, questo the A500 mini fa per voi.

Altri articoli che potrebbero interessarvi