The C64

TheC64C1TheC64C2

Produzione: 2019

Emulatore C64 - Vic20
Design molto simile all'originale
Vera tastiera
4 porte usb
Uscita hdmi

Riportiamo il C64 nelle case

Se avete letto l’articolo sul vero Commodore 64 vi accorgerete subito di quanto è diverso, questo è una sua imitazione, cosa ne penso? Ne vale la pena?

C’è da dire prima una cosa, questo non è un computer e non vuole sostituire il C64, se amate il vero computer e volete utilizzare le sue periferiche, non vi interesserà più di tanto avere in casa questo modello ma è comunque interessante e vediamo perché.

Lo scopo di questa macchina è di far rivivere la passione utilizzando le nuove tecnologie per creare un prodotto semplice, con connessioni recenti per permettere a tutti di collegarlo in poco tempo ed avere già tutto pronto. Se diamo uno sguardo a com’è fatto al suo interno, possiamo subito notare la piccolissima scheda che è il cuore di questa macchina. Questa scheda è molto simile ad un Raspberry e funziona con un sistema operativo Linux dove è installato l’emulatore Vice. Tutto è gestito da una comoda interfaccia grafica che permette di vedere le anteprime dei giochi, cambiare modalità di avvio e altri parametri di configurazione (filtro schermo, 50/60Hz).

Con questa versione (maxi) è possibile far avviare la macchina direttamente sulla schermata Basic del C64 o del Vic20, una chicca che la fa assomigliare un pò più al vero computer.

Il packaging è molto carino, i colori e la grafica ricordano molto la scatola originale. All’interno troviamo il The C64, un joistick usb con tasti aggiuntivi per l’emulatore, un cavo hdmi, un alimentatore ed un manuale (solo di collegamento, non pensate al bel manuale del vero 64).

Rispetto al piccolo C64 mini hanno risolto il problema del lag (ma ora anche nel mini è diminuito molto), hanno messo 4 porte usb molto comode per usare una pendrive sempre collegata e averne di libere!. La tastiera ovviamnente è funzionante ed è proprio quello che mancava al mini, anche il joystick ha subito un upgrade con i microswitch, il problema è che è sono molto duri.. seguite questa guida per risolvere il problema.
Se notate il tasto 0 (zero) della tastiera non è come il vero C64, lo hanno allineato al centro, ma non facciamoci troppi problemi e non stiamo a misurare se il case è alto, lungo, largo uguale,quanto pesa o se la pressione dei tasti suona vuoto… non è il Commodore64!. La tastiera per quanto simile non è comunque inseribile in un vero C64 sia perché questa è usb e sia perché la base è di dimensioni diverse, anche i tasti hanno un attacco diverso dall’originale.

Aspetti positivi:
L’uscita hdmi si vede molto nitida su un monitor/tv, si apprezza ancora di più la modalità Vic20.
I tasti sono leggeri ed è più facile scrivere/programmare con questa tipologia.
Subito pronto, si passa da una modalità all’altra in poco tempo, i giochi vengo caricati all’istante.
Possibilità di salvare su disco virtuale creato sulla usb e salvataggio (snapshot) durante i giochi.
Carica file disco,cassette,cartucce,programmi ed è configurabile per impostare la modalità di caricamento o per la porta del joystick.

Aspetti negativi:
Non c’è un’uscita audio, questo passa solo attraverso l’hdmi, se lo collegate ad un monitor occorre uno splitter o non sentirete nulla.
L’uscita hdmi su alcuni TV può dare problemi, lag enormi probabilmente dovuto allo scaler del tv (occorre usare la modalità gioco sul tv).
Il joystick è duro come un sasso, ok hanno messo i micro switch ma non si riesce a muoverlo! (non serve l’olio è proprio così).
Ha un solo gioco per il Vic20 e provando a caricarne altri non ho avuto molta fortuna.

Dunque?

Vi starete chiedendo se vale la pena acquistarlo…
Secondo me si, se vi interessa poter caricare velocemente i giochi, collegarlo e metterlo via in un attimo, non spendere altri soldi per cavi o periferiche, poter vedere il C64 e Vic 20 sul tv/monitor in modo semplice senza stare a configurare nulla su emulatori.
Parliamo ora del prezzo, quando è uscito secondo me aveva un prezzo alto, certo la novità si paga! però parliamo di un emulatore tutta plastica e non mi aveva convinto. Ora però si trovano promozioni a meno di 80€ ed infatti l’ho preso appena trovata l’offerta, non ci sono scuse, è veramente un buon prezzo se pensate che incluso c’è anche un controller che da solo vale circa una ventina di euro. Lo potete trovare in diversi negozi ed anche online senza costi di spedizione! (cercate bene).
Per gli smanettoni è possibile modificare il firmware per far caricare le anteprime dei giochi presenti nell’usb nella modalità carosello.